Pizza fritta e Baba: Assaggiamo la storia di Napoli

Pizze fritte e babà, due importanti simboli rispettivamente della cucina popolare e della pasticceria napoletana, saranno i protagonisti dell’evento organizzato dal Molino Dallagiovanna, in collaborazione con Laura Gambacorta, lunedì 23 maggio alle ore 20,00 presso “’O Sfizio d’’a Notizia, l’ultimo locale nato in casa Coccia incentrato interamente su pizze fritte e ‘mpustarelle (panini realizzati con un’esclusiva miscela di farine).

La serata dal titolo “Pizza fritta & Babà – Assaggiamo la storia di Napoli” vedrà la partecipazione del professore Fabrizio Mangoni, profondo conoscitore della storia della pasticceria napoletana e delle tradizioni gastronomiche partenopee, che condurrà gli ospiti alla scoperta delle origini di queste due amatissime specialità.  

Ben sei gli artigiani del gusto in azione durante la serata: due assi della pizza, Enzo Coccia ed Eduardo Ore, e quattro re della pasticceria: Salvatore De Riso, Ciro Scarpato, Salvatore Capparelli e Francesco Guida che proporranno quattro tipologie di babà: napoletano, del ‘700, Savarin e napoletano al bergamotto.
Ad accompagnare sia le pizze sia i babà saranno i vini dell’azienda irpina Feudi di San Gregorio.

 

Qui di seguito il menù degustazione:

  • Montanarina con piennolo, friggitelli del Vesuvio, pecorino romano e pepe nero
  • Murzillo con mortadella e pesto di pistacchio di Bronte
  • Pizza fritta con ricotta di bufala e cicoli artigianali
  • Pizza fritta con baccalà e scarola al vapore con capperi, pinoli, uva passa e olive nere di Gaeta
  • Babà del ‘700 
  • Babà Savarin
  • Babà napoletano
  • Babà napoletano al bergamotto

In abbinamento:

  • DUBL Esse Feudi di San Gregorio
  • DUBL Rosato Feudi di San Gregorio
  • Privilegio Irpinia Fiano Passito DOC Feudi di San Gregorio
  • Acqua Ferrarelle


L’ingresso è solo su invito.
Per richiedere l’invito: laugam@libero.it